Misura 19 – Sostegno allo sviluppo locale LEADER

Bando per la predisposizione, presentazione e selezione delle proposte di Piano di Sviluppo Locale (PSL) dei Gruppi di Azione Locale (GAL) e disposizioni di attuazione.

La finalità del bando è quella di selezionare i Piani di Sviluppo Locale (PSL) predisposti e presentati dai Gruppi di Azione Locale (GAL) espressione di partenariati pubblico-privato che operano secondo l’approccio Leader. Il termine “LEADER” descrive uno specifico approccio di sviluppo locale per le zone rurali ed è l’acronimo francese di “Liaison Entre Actions pour le Dévelopment de l’Economie Rurale” (collegamento tra le azioni di sviluppo dell’economia rurale).

Gal_PSL

L’area di intervento del Piano di Sviluppo Locale (PSL) dovrà:

– interessare una popolazione non inferiore a 10.000 abitanti né superiore a 150.000 abitanti;

– comprendere i territori di più Comuni;

– coinvolgere integralmente i Comuni interessati (non potranno essere incluse singole frazioni o porzioni di comuni).

– presentare continuità territoriale tra i Comuni in essa compresi.

LeaderI soggetti che possono presentare le proposte di Piano di Sviluppo Locale sono i Gruppi di Azione Locale (GAL), partenariati pubblico-privato sul piano locale che si costituiscono in associazioni con personalità giuridica riconosciuta. Le strategie di sviluppo locale devono essere strettamente coerenti con le problematiche del territorio individuato ed assicurare la coerenza con il Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 nel suo complesso.

I GAL nell’ambito delle loro strategie di sviluppo locale dovranno contribuire al raggiungimento degli obiettivi trasversali dell’innovazione, dell’ambiente e della mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici.

L’attuazione delle strategie di Sviluppo Locale Leader sarà affidata a un numero indicativo di 12 Gruppi di Azione Locale (GAL) a ciascuno dei quali sarà assegnata una dotazione finanziaria pubblica complessiva che potrà essere compresa tra un minimo di Euro 3.000.000,00 ed un massimo di Euro 5.000.000,00.

La documentazione dovrà essere inviata dal GAL tramite il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) entro e non oltre il 31 maggio 2016, pena la non ammissibilità.

Al seguente link è possibile scaricare l’Avviso Pubblico completo.

Share